Sono sempre di più le persone, più o meno preparate, che decidono di creare un pavimento in resina fai da te: si tratta di un’operazione piuttosto delicata che, a livello amatoriale, difficilmente porta ai risultati sperati.

La resina, materiale moderno che sta conquistando rapidamente il mercato della pavimentazione, è un prodotto liquido e auto livellante che (almeno a prima vista) sembra piuttosto facile da posare.

Le principali caratteristiche di pavimentazioni costruite con questo metodo è una notevole resistenza al tempo, all’usura, agli urti e alle aggressioni chimiche. Se a ciò aggiungiamo un alto livello di personalizzazione è piuttosto chiaro come la resina sia sempre più apprezzata da clienti finali e addetti ai lavori.

Visita questa pagina se vuoi avere maggiori informazioni riguardo la posa di pavimenti in resina a Roma e dintorni.

I rischi dei Pavimenti in resina fai da te

Sull’onda di questo successo, sempre più amanti del fai da te si lanciano in imprese molto più grandi di loro, andando incontro a lavori approssimativi i cui danni vanno poi a pesare enormemente sulle tasche degli incauti apprendisti operai!

Nonostante ciò, la totalità di vantaggi che questo materiale propone può essere pressoché annullata da una posa maldestra. I pavimenti in resina fai da te spesso, non hanno una posa ottimale e ciò va ad inficiare sulla struttura stessa della superficie.

La superficie di un pavimento in resina è uniforme e non presenta interstizi di qualunque tipo (enorme vantaggio per quanto riguarda la pulizia) e, a prima vista, sembra in tutto e per tutto assolutamente impenetrabile. Una posa non all’altezza però, può evidenziare il più grande problema della resina, ovvero le infiltrazioni.

Le infiltrazioni sono lo spauracchio di chi effettua pose approssimative

Se dell’acqua penetra sotto la superficie di resina sono dolori: i danni possono essere così gravi da richiedere la ricostruzione totale del pavimento. Ciò può avvenire per disattenzioni o, più semplicemente, per mancanza di strumenti professionali adeguati alla posa. Sono necessari scalpelli, stucchi, mescolatori, smalti… il tutto naturalmente all’altezza di un’impresa che, a livello amatoriale, è piuttosto ostica.

Trattare una superficie di questo genere è facile solo a prima vista e, con una semplice disattenzione, si possono causare danni anche molto gravi.

Rivolgersi ai professionisti conviene sempre!

Per molte persone la tentazione di creare pavimenti resina fai da te è davvero forte, ma affidarsi ai professionisti del settore è imprescindibile se si vuole ottenere una pavimentazione esteticamente impeccabile e soprattutto duratura. Gli operai di Sabbiaecemento sono esperti. motivati e scrupolosi: affidarsi a loro è un modo per non avere pensieri e godersi il nuovo pavimento della propria casa.