quanto costano resineSi sente spesso parlare di nuovi materiali nell’ambito della pavimentazione e delle caratteristiche di essi che renderebbero vetusti i prodotti più classici. Tale affermazione è vera si ma solo parzialmente, anche se c’è da puntualizzare come effettivamente i pavimenti in resina abbiano, come si suol dire, una marcia in più.

Caratteristiche quali la resistenza all’usura e agli urti, la facilità di pulizia e di posa, sono alcuni dei benefici a cui va incontro chi fa questa scelta innovativa e intelligente. Puntualizziamo però come vada considerato un altro parametro molto importante quando scegliamo di optare per dei pavimenti in resina, ovvero il costo.

Va sempre tenuto presente anche il rapporto con la durata che una superficie del genere garantisce che, a grandi linee, è sempre molto più lunga rispetto a materiali più tradizionali come le classiche piastrelle o il seppur apprezzabile cotto.

Per informazioni sui nostri pavimenti in resina visita questa pagina.

Spatolato cementizio o resina autolivellante? Una decisione che pesa sulle nostre tasche e non solo…

La pecunia, soprattutto in tempo di crisi, è un fattore piuttosto importante nell’ambito della scelta di design della nostra casa. In questa ottica va pensato che non tutte le resine utilizzate per le superfici domestiche sono uguali:

  • Gli spatolati cementizi costituiscono la tipologia di pavimenti in resina più diffusi e più economici: il loro prezzo si aggira sui 70 euro al metro quadrato. L’aspetto di una superficie realizzata con questo materiale è comunque minimalista e priva di particolari effetti visivi.
  • Un’altra tipologia di resina è quella autolivellante, caratterizzata da estrema precisione della posa e maggiore resistenza all’urto. Si tratta di un prodotto elastico e se possibile ancor più resistente e duraturo degli spatolati. Il prezzo però ne risente, visto che facilmente si raggiungono i 120 euro al metro quadro.

Su quest’ultimi poi è possibile applicare facilmente ulteriori effetti visivi con costi aggiuntivi a seconda del lavoro e del tempo richiesto dagli operai specializzati impiegati nell’operazione.

La decisione va presa anche esaminando il contesto in cui andremo ad effettuare i lavori, naturalmente sempre tenendo conto delle nostre disponibilità economiche.

Fate attenzione a chi effettua i lavori: non tutte le ditte lavorano nello stesso modo…

La fase di posa della resina (o di qualunque altro materiale moderno) è estremamente delicata: proprio per questo motivo è buona cosa affidarsi a ditte specializzate e di comprovata esperienza nel settore.
Spendendo qualche euro in più infatti, potremo contare su grande professionalità e su una posa ineccepibile, capace di resistere sia ad agenti aggressivi esterni (come liquidi potenzialmente corrosivi o urti) sia al naturale passare del tempo.