Se la possibilità di personalizzare i pavimenti in resina è uno dei punti forti di questo materiale, non è detto che sia sempre la scelta migliore. In alcune precise condizioni infatti, un pavimento in resina bianco può essere la scelta migliore.

Se per qualcuno può sembrare una scelta poco fantasiosa infatti, va detto che in alcuni particolari contesti, a livello di illuminazione, questa scelta può essere più che azzeccata. Location come:

  • locali poco luminosi
  • negozi
  • studi fotografici
  • aree espositive (musei o simili)

Sono infatti il teatro ideale per quanto riguarda la posa di una pavimentazione completamente bianca, ancor di più se al fattore cromatico si aggiungono le innegabili proprietà della resina.

Per la posa di un pavimento in resina a Roma o dintorni, dai un’occhiata a questa pagina: potrai richiedere un preventivo gratuito dei lavori!

I pregi del pavimento in resina bianco

Come qualunque tipo di superficie, anche questa scelta così insolita porta vantaggi e svantaggi. Inoltre va specificato come con il termine “bianco” si vadano in realtà a considerare una serie di effetti visivi e cromatici che possono variare notevolmente: dall’avorio al bianco latte, dal grigio chiaro al bianco ghiaccio. Allo stesso modo il pavimento si può personalizzare per quanto riguarda finitura ed effetti.

Il principale pregio collegato a questa scelta risiede nell’effetto di luminosità: scegliere una superficie di questo genere in una zona poco illuminata o in un’area espositiva, riesce a valorizzare in maniera straordinaria la location, senza l’ausilio di particolari giochi di luce.

A ciò, naturalmente, si vanno ad aggiungere i vantaggi tipici della resina come facilità di pulizia, resistenza ad usura, urti e aggressioni chimiche oltre che un lungo ciclo vitale.

I difetti di queste superfici

Non è tutto oro ciò che luccica. I pavimenti in resina bianchi luccicano (soprattutto quelli con rivestimento lucido) ma, visto il colore, risultano maggiormente evidenti le irregolarità e i piccoli difetti.

Motivo in più per cui risulta indispensabile una posa perfetta e, conseguentemente, è necessario rivolgersi ad esperti del settore: improvvisare potrebbe portare a risultati maldestri e davvero poco piacevoli all’occhio. Non solo: con il tempo la superficie potrebbe tendere all’ingiallimento e quindi a rovinare l’atmosfera di luce creata dal bianco puro.

In conclusione…

Optare per una pavimentazione in resina bianca è una scelta molto particolare, non adatta a tutte le abitazioni e a tutti i contesti. Si tratta infatti solo di una delle tante opzioni adottabili con questo materiale così duttile e che si presta facilmente ad ogni tipo di ambiente. Il consiglio è quello di valutare attentamente questa scelta, magari chiedendo consiglio ad un arredatore prima di prendere la decisione definitiva.