Tra le tecnologie emergenti per quanto riguarda la pavimentazione, figura tra i materiali di spicco la resina. La concorrenza e tanta e forte, con altri prodotti come il microcemento che si presentano anch’essi come innovativi e dai numerosi pregi. Quali sono dunque i motivi per cui scegliere un pavimento in resina?

Chi sceglie un pavimento in resina deve sapere che…

Parliamo di questo materiale come di un qualcosa di estremamente moderno, ma in realtà le sue origini sono piuttosto antiche: resine vegetali venivano infatti usate già in tempi remoti, soprattutto nell’ambito marittimo, come materiale isolante per i natanti.

Proprio da questo antico utilizzo è nata l’idea di sviluppare resine sintetiche che, già dalla metà dello scorso secolo, hanno fatto capolino nell’ambito della pavimentazione e delle superfici domestiche. Scegliere un pavimento in resina significa avere una pavimentazione:

Resistente al tempo e agli urti

Il ciclo vitale di un pavimento in resina è relativamente alto. Ciò non è dato solo da una naturale resistenza fisica al passare del tempo, ma anche a un ottimo livello di assorbimento per quanto riguarda eventuali datti fisici e aggressioni chimiche, piuttosto comuni in una casa vissuta.

Grande scelta per quanto riguarda la personalizzazione

Che si tratti di colore, motivi in rilievo o altri effetti visivi, la resina non teme il confronto con la concorrenza. Sono infatti infinite le combinazioni attuabili: che si tratti di opaco, spatolato, nuvolato, riflettente o altro, ogni tipo di pavimento può essere considerato unico nel proprio genere.

Facile da installare

Così come altri materiali di nuova concezione come il microcemento, anche i pavimenti in resina sono particolarmente facili da installare. La posa (pratica e pulita) può inoltre essere effettuata su pavimenti già esistenti, con un grande risparmio di tempo (e quindi di denaro).

Per trovare operai specializzati nell’installazione e nella posa di pavimenti in Resina a Roma, clicca qui.

Rende la pulizia agevole

Pulire questo tipo di superfici risulta estremamente facile: la mancanza di divisioni tra piastrelle o altri spazi, rende la resina un materiale estremamente apprezzato da chi deve lavare i pavimenti. Basta una semplice passata e tutta la polvere e lo sporco verranno facilmente trascinati via. Nulla a che vedere con materiali più classici che, con la loro porosità, risultano molto più difficili da pulire.

Come avete potuto facilmente intuire, scegliere questo prodotto per la propria casa porta a numerosi vantaggi sotto i punti di vista più pratici, difendendosi al contempo molto bene sotto il punto di vista prettamente estetico. Chi ha in mente di rinnovare le superfici della propria casa, dovrebbe perlomeno prendere in considerazione questa opzione.