Il microcemento è un prodotto che ha numerose virtù e caratteristiche che lo rendono particolarmente pratico per ogni tipologia di ambiente e locale. Per gli esteti e le persone particolarmente propense al design, la caratteristica che salta maggiormente all’occhio è la varietà di personalizzazioni a cui tale materiale si presta.

Guarda qui la nostra offerta.

Se infatti a prima vista queste pavimentazioni possono sembrare anonime e prive di colore (solitamente sono grigie o bianche), è anche vero che basta davvero poco per cambiare tonalità e rendere i nostri pavimenti decisamente più vivaci.

Chi l’ha detto che il microcemento è grigio? Coloriamolo!Pavimento in Microcemento

Per poter colorare le nostri superfici in microcemento, esistono degli specifici coloranti che, se combinati con il polimero liquido, creano effetti molto particolari. Dosando infatti questi due ingredienti si può realizzare una gran quantità di colori, adatti a tutti i gusti e a tutti i tipi di casa.

Nelle mani di un posatore, il nostro pavimento può diventare color cappuccino, beige, avorio, terracotta, rosa, tortora, acqua marina e tante altre tonalità… tutto sta nell’abilità di miscelare dell’operaio specializzato che sta lavorando sulla superficie.

Non solo colori: il microcemento si presta a tante altre tipologie di personalizzazione…

Come se non bastasse, oltre alla duttilità cromatica è possibile agire più in profondità per quanto riguarda la totale personalizzazione delle superfici in microcemento.

Questo particolare materiale è costituito da diversi micro strati: sopra il pavimento già esistente è situato il primo sottilissimo strato (detto primer). poi vi è lo strato base che è quello più consistente e la finitura. Sopra questa, avviene infine la posa del sistema di protezione (che consente al microcemento di essere particolarmente resistente).

Proprio tra finitura e protezione si può intervenire con particolari tipologie di lavorazione come l’effetto nuvolato o lo spatolato. Si tratta di tecniche utilizzate non solo su pavimenti ma anche su superfici di altra natura come pareti, lavandini e scale. Il risultato visivo è a dir poco d’effetto e, anche senza il supporto dei già citati colori, il microcemento riesce ad assumere una classe davvero notevole.

Naturalmente vi è il rovescio della medaglia: rispetto a una comunissima posa di microcemento per particolari elaborazioni o colorazioni vanno a influire sui costi. D’altronde materiali impiegati e tempo maggiore impiegato per la posa, vanno ad influire in maniera consistente sul costo finale dell’opera.

Inoltre, eventuali lavorazioni o colorazioni sono maggiormente soggette all’usura: va puntualizzato come questa si senta solo con il passare dei decenni, anche se è giusto sottolineare come una pavimentazione più semplice sia, per sua stessa natura, più incline a non deteriorarsi.