Prima di assurgere a pavimentazione domestica, la resina è stata per lungo periodo strettamente legata agli ambiti prettamente industriali e commerciali. Già con questo ragionamento è facile intuire come un pavimento in resina per un garage sia una sorta di ritorno alle origini per questo materiale!

Privo delle numerose personalizzazioni estetiche che caratterizzano oggi molti lavori in resina, nei capannoni o nelle industrie la sua praticità e resistenza erano (o meglio, sono ancora) sfruttati per quanto riguarda il lato prettamente pratico. Un garage domestico, in un certo senso, è molto simile ad un’area industriale principalmente per tre motivi:

  1. si tratta di un pavimento soggetto a versamenti di liquidi e quindi ad aggressioni chimiche
  2. è più facilmente soggetto agli urti rispetto che al pavimento di casa
  3. la personalizzazione estetica non è una priorità (perlomeno nella maggior parte dei casi).

Per maggior informazioni riguardo la posa di un pavimento in resina a Roma e dintorni, visita questa pagina.

Scegliere un pavimento in resina per il tuo garage può essere la mossa giusta

I motivi per poter scegliere questo preciso prodotto nell’ambito del garage casalingo, risultano strettamente legati alle caratteristiche originarie della resina come:

  • resistenza a urti, aggressioni fisiche e chimiche
  • facilità di pulizia
  • impermeabilità
  • resistenza all’usura e al passare del tempo

peculiarità che rendono questo specifico prodotto di gran lunga preferibile a pavimentazioni più classiche e, per certi versi, più delicate e più bisognose di attenzioni.

Più resistente non vuol dire indistruttibile!

Va specificato come scegliere un pavimento in resina per il proprio garage non vuol dire avere una superficie eterna e impossibile da scalfire. Intanto va puntualizzato come in certi contesti piuttosto estremi va tenuto conto che la resina può essere “irrobustita” con particolari lavorazioni: una decisione condivisibile se il pavimento trattato è particolarmente soggetto a stress.

In seconda battuta, va anche tenuta presente la posa: essa deve essere semplicemente perfetta. La benché minima breccia infatti, può causare danni anche consistenti a tutta la superficie. L’umidità infatti, può penetrarvi attraverso e inficiare sull’integrità di tutta la struttura del pavimento.

Proprio per questo motivo, soprattutto in luoghi come il garage dove umidità o versamenti di liquidi non sono così rari, è indispensabile rivolgersi ai professionisti del settore, onde avere una posa perfetta che garantisca una durata di più decenni al pavimento in questione.